Pietro Zuffi Uno scenografo tra la Scala e Cinecittà

Pietro Zuffi Uno scenografo tra la Scala e Cinecittà

Pietro Zuffi Uno scenografo tra la Scala e Cinecittà

Nato a Imola nel 1919, Pietro Zuffi emigrò presto in America Latina dove lavorò come pittore e decoratore di interni. Rientrò in Europa nel 1942: un fortuito incontro nei primi anni cinquanta con Giorgio Strehler gli aprì le porte della scenografia

20 in magazzino

-15%

25,00 €

Prezzo scontato!

21,25 €

Aggiungi al carrello

Siamo chiusi per ferie dal 20 dicembre fino al 7 gennaio compreso.
Gli ordini saranno evasi a partire dall'8 gennaio prossimo.

Nato a Imola nel 1919, Pietro Zuffi emigrò presto in America Latina dove lavorò come pittore e decoratore di interni. Rientrò in Europa nel 1942: un fortuito incontro nei primi anni cinquanta con Giorgio Strehler gli aprì le porte della scenografia: lavorò per il Piccolo Teatro di Milano e approdò poi al Teatro alla Scala, dove nel 1954 debuttò con scene e costumi per l’Alceste di Gluck (con soprano Maria Callas).
Da quel momento fu una cascata di allestimenti scenografici, anche per i teatri d’opera di Roma, Palermo, Verona e tanti altri. Sperimentò anche la scenografia televisiva e cinematografica, lavorando con Rossellini, Antonioni, Fellini e curando egli stesso la regia nel film Colpo rovente. Dopo aver messo in scena a San Siro Italia ’90, la sua fortuna cominciò a tramontare. Scomparve a Roma nel 2006, e con lui un brillante protagonista della scenografia italiana del dopoguerra, sperimentatore dotato di grande talento, regista ingegnoso e versatile pittore.
Dopo una meticolosa descrizione del “Fondo Zuffi” che La Fondazione Cassa di Risparmio di Imola ha di recente acquisito, il volume attraversa la figura di questo geniale imolese con saggi che ne ricostruiscono la vita, la carriera di scenografo per i grandi teatri lirici, l’esperienza con il cinema e con il design. Dopo puntuali cronologie degli spettacoli teatrali e dei film, una “passeggiata” ci conduce tra i tanti pezzi della mostra allestita per ricordarne la figura e l’inventiva.

Scheda tecnica

  • Titolo - Pietro Zuffi Uno scenografo tra la Scala e Cinecittà
  • Curatore - Giorgio Bolognesi e Antonio Castronuovo
  • Data di pubblicazione - 2019
  • Numero di pagine - 240
  • Copertina - Brossura con bandelle
  • Formato - 170 x 240 mm
  • Lingua - it
  • Tipo di stampa - BOOK
  • ISBN-13 - 9788875866259

Commenti

Nessun commento presente al momento.

Scrivi la tua recensione

Pietro Zuffi Uno scenografo tra la Scala e Cinecittà

Pietro Zuffi Uno scenografo tra la Scala e Cinecittà

Nato a Imola nel 1919, Pietro Zuffi emigrò presto in America Latina dove lavorò come pittore e decoratore di interni. Rientrò in Europa nel 1942: un fortuito incontro nei primi anni cinquanta con Giorgio Strehler gli aprì le porte della scenografia

Scrivi la tua recensione

5 altri prodotti nella stessa categoria: